Giuseppe Sbriglio

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

forza_delle_idee1

INTERVENTO DI SBRIGLIO IN SALA ROSSA SUL GESTACCIO DEL SINDACO

«Confesso di essere imbarazzato ad intervenire in un tema così lungamente discusso mediaticamente, ma credo che abbia l’obbligo di farlo, perché io c’ero.

“Io c’ero”, come la maglietta che conservo gelosamente, presa il giorno dell’Orgoglio Granata dei cinquantamila.

Io sono testimone oculare e devo dire che forse il Sindaco ha sbagliato ad andare alla manifestazione, questo lo dico da tifoso granata. Egli ha sbagliato, se l’epilogo è stato poi ingiuriare il Sacro Tempio Granata.

È vero che erano poi solo una quarantina le persone che lo insultavano, su centinaia di tifosi ai quali la presenza del Sindaco non turbava, e che magari erano anche contenti della sua partecipazione. Ma in fondo c’era da aspettarsi che scappasse qualche insulto.

Perché se il Sindaco, non è riuscito a cambiare il mondo del calcio da Ministro della Giustizia, non poteva di certo pensare di farlo quel giorno.

Se l’è cavata bene scherzando con quel signore ubriaco che saliva sul palco, ma poi è degenerato tutto. Allora il Primo Cittadino non doveva reagire ma far finta di nulla, non doveva rispondere da ultras.

L’acqua, la birra e il lancio di terra sono arrivati dopo, non prima del famigerato gesto.

Vorrei ricordare che dire che Fassino è il Sindaco che ricostruirà il Filadelfia non è corretto: i 3 milioni e mezzo per il Fila sono soldi privati che arrivano dagli oneri di urbanizzazione, quindi la città li sta restituendo per la giusta destinazione.

Lo stadio si ricostruisce perché la Giunta Chiamparino ci ha lavorato.

I terreni del Filadelfia erano privati e in questi numerosi anni sono state compiute lunghe trattative affinché i privati scegliessero di scambiare questi terreni con altri della città, per poi realizzare le varianti.

Il Fila si fa perché la Giunta Chiamparino ha tolto le ipoteche su quei terreni che erano di Cimminelli, Ergom e Recchi.

La Giunta Chiamparino ha fatto partire in tempo la Fondazione.

Si sono persi poi oltre due anni con nomine di presidenti sbagliate: prima è stato nominato Chiabrera, poi Zunino. In seguito si è tentato con Zaccarelli, Mondonico e Pecci, che hanno rifiutato e finalmente si è giunti alla nomina di Salvadori, persona capace e amata.

Quindi è anche sbagliato dire, sotto elezioni, che il “Sindaco gobbo ricostruisce lo Stadio” perché, ripeto, i soldi impiegati sono solo la restituzione di denaro privato destinato a quell’opera.

Il Sindaco ha fatto un bel gesto inviando la lettera alla Lega Calcio per chiedere di spostare la partita, chieda scusa alla memoria del Grande Torino e il popolo granata perdonerà.

Poi, per aver negato il gesto prima che Bertola pubblicasse il video che lo provava, giudicherà la responsabilità politica.»

Giuseppe Sbriglio

twitter-fassino-dito-medio-1

 


blog comments powered by Disqus