Giuseppe Sbriglio

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

forza_delle_idee1

ANOMALIE NELLA CESSIONE DEL QUINTO

Anomalie nella cessione del quinto

Fatti restituire i soldi dalle Banche e dalle Finanziarie



Se hai estinto anticipatamente negli ultimi 10 anni una o più volte la cessione del quinto dello stipendio o della pensione hai diritto al rimborso delle somme ingiustamente trattenute per prestazioni non godute.

La normativa stabilisce chiaramente che, nel caso di cessazione anticipata di un finanziamento con cessione del quinto dello stipendio, o della pensione, il cliente ha diritto al rimborso delle commissioni pagate a fronte di prestazioni non ricevute a causa dell’interruzione.

Ci siamo resi conto di molte irregolarità commesse nel corso degli anni nella gestione della pratiche di cessione del quinto dello stipendio o della pensione.  Anomalie che generano possibilità di rimborso di parecchie centinaia di euro e che - nel caso di estinzione anticipata - superano anche il migliaio di euro.

Una questione delicata che coinvolge tantissimi cittadini che nel corso degli anni hanno contattato le agenzie finanziarie per farsi prestare denaro e che oggi potrebbero riavere indietro quelle cifre che sono loro dovute.

Un altro passo in avanti nella nostra quotidiana lotta verso le ingiustizie nei confronti del cittadino consumatore vessato dalle Banche e dalle Finanziarie.

Chi fosse interessato ad approfondire la tematica e o avere informazioni in merito al rimborso dovuto può contattare il numero 3383510937 o mandare un’e-mail a:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.




Avv. Giuseppe Sbriglio

Responsabile Adusbef Torino (Associazione Consumatori)


blog comments powered by Disqus